venerdì 23 giugno 2017

Smoothie di lamponi bio

Buongiorno a tutti! Eccomi alla seconda uscita della rubrica "Al Km 0" che oggi ha come argomento Aria d'estate.
Ed effettivamente quest'anno l'estate è arrivata presto ed in grande stile, con temperature sostenute e splendide giornate di sole! Poiché la mia portata è la merenda, cosa c'è di meglio quando fa caldo di una bella bevanda fresca, che allevii la calura e, magari, ci nutra anche in modo bilanciato?
Sì perché, non so voi, ma io d'estate finisce sempre che ingrasso! Quindi quest'anno via alla leggerezza!
Ho quindi pensato alla frutta, che col caldo è necessaria, ed in particolare ad un frutto di montagna che personalmente raccolgo in grande quantità nell'orto di mio suocero: il lampone.



Il lampone (o rubus idaeus) è un frutto meraviglioso, ricco di principi attivi tra cui fragarina, tannini, flavonoidi, antociani, mucillagini ed acidi organici complessi. Questo frutto è composto all'84% da acqua, al 5% da fibre e poi via via da proteine, zuccheri, ceneri e grassi; è inoltre ricco di vitamine come la A, quelle del gruppo B, E e C. E' consigliato per le sue proprietà antiossidanti, diuretiche ed ha pochissime calorie, in 100 gr di parte edibile ci sono solo 32 Kcal!

Per quanto riguarda la ricetta di oggi, ho pensato ad una merenda leggera e fresca, che possa piacere anche ai bambini con una piccola variante da adulti che vi illustrerò alla fine: lo smoothie ai lamponi.
Il termine inglese smoothie indica sostanzialmente un frullato ma particolare, cioè a base di yogurt.
Lo smoothie si può preparare sia con frutta fresca che con verdura ed è un alimento sano ed energetico. La principale differenza fra smoothie e frappè sta infatti nella leggerezza: il gelato ed il latte vengono sostituiti dallo yogurt, generalmente magro come nel nostro caso. Per la sua consistenza cremosa e delicata lo smoothie può essere una fresca merenda, un gustoso dessert, una bevanda reintegrante dopo che si è fatto sport: insomma con un po' di fantasia diventa una bevanda veramente versatile e soprattutto gustosa. Il fatto che sia poco calorica ce può far preferire a granite e gelati che invece lo sono molto di più!

Ma andiamo di ricetta: SMOOTHIE AI LAMPONI BIO DEL NONNO GIULIO

Ingredienti per 4 persone:
una bella tazzona di lamponi freschi
500g di yogurt magro
8 cubetti di ghiaccio
latte, se necessario
miele o zucchero di canna, se necessario
guarnizioni a piacere




Si mette tutto nel frullatore e via! una bella frullata a tutto gas! Quello che otterremo è una bevanda cremosa; se lo è troppo possiamo aggiungere latte, volendo anche di soia, pochissimo per volta fino a raggiungere la consistenza che piace.




Si versa un bicchieri alti da frullato e si può guarnire sbizzarrendosi a più non posso: granella, foglie fresche di menta, codette o scagliette di cioccolato, tutto quello che vi passa per la mente e vi piace.
La mia versione non prevedeva l'aggiunta di zucchero, ma considerando l'acidità dei lamponi e dello yogurt al naturale, una puntina di zucchero sicuramente migliora il gusto.
Siccome che io e mio marito l'abbiamo sorseggiato alla fine della cena, ci è venuto in mente di aggiungere alla bevanda un pochino di prosecco ghiacciato e bello frizzante: il risultato è stato piacevolissimo, vi consigliamo di provarlo.




Diciamo pure che per noi la preparazione di questo piatto è stata un'immersione totale nella natura. Iniziando dalla raccolta manuale del lampone che tutti gli anni facciamo su a casa dei nonni; è un po' una tradizione, tutta la famiglia va nell'orto con i secchielli e passa il pomeriggio a raccogliere lamponi; mi sono dimenticata di fare qualche foto, ma mio suocero ha molti metri di arbusti e ci disponiamo alla raccolta ognuno dove preferisce: io all'ombra altrimenti mi brucio come un gambero, mia cognata al sole cocente, le bimbe un po' ovunque e sono più quelli che mangiano di quelli che finiscono nel cestino! con le galline di mia suocera che scorrazzano a destra e a manca. Mia cognata brontola sempre quando c'è da raccogliere i lamponi, ma io lo trovo rilassante!
Una nota è d'obbligo ed è molto importante: i lamponi vanno lavorati entro 24 ore massimo dalla raccolta. E per due buoni motivi:
1. si spappano
2. come diciamo noi "inviviscono", vale a dire "fanno il verme"! e non è proprio il massimo no?!!




Quindi dei 2.5Kg che ho portato a casa con una tazza ho fatto lo smoothie, ma col resto do dovuto fare velocemente della marmellata ..... buonissima!!

Per la rubrica Al Km 0


ecco il menù completo delle nostre ricette dedicate all'estate:
Merenda ospite Manu Smoothie ai lamponi bio

Seguiteci anche su Facebook


Follow my blog with Bloglovin

9 commenti:

  1. che freschezza,con questo caldo ci vuole proprio,buona estate,mi aggiungo ai tuoi lettroi,bellissimo blog,alla prossima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie e benvenuta fra i miei lettori!

      Elimina
  2. In effetti anche a me il caldo non toglie l'appetito ed il rischio di ingrassare è sempre dietro l'angolo! La tua idea di merenda incontra davvero i miei gusti ^_^
    Grazie di aver preso parte alla nostra rubrica e felice we <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a voi per avermi ospitata! Spero di "rincontrarvi" in futuro...

      Elimina
  3. Ma che spiegazioni esaustive! E BRAVA che hai spiegato che mi smooties è fatto con yogurt che ormai leggi sto termine per qualsiasi frutta frullata. Cioè FRULLATO di frutta. A me da un fastidio .... uh.
    Ehi che idea fantastica aggiungere un goccino di prosecco! Buongustai 👏😂

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sai che siamo GRANDI buongustai hihi! 🍸

      Elimina
  4. A me d'estate aumenta la voglia di gelato, per questo mi sto orientando verso questi bei bicchieroni salutari e freschi :)
    Adoro i lamponi.

    RispondiElimina
  5. Buonissimi i lamponi e una bella fortuna averli belli freschi dal nonno Giulio....mi piace l'aggiunta del prosecco nella versione per "grandi"!!!
    Baci

    RispondiElimina
  6. Un'ottima merenda, rinfrescante e dliziosa!

    RispondiElimina